Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Cliccando su ACCETTA acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy.

cfprosmini@tivoliforma.it
0774-31991
b6cc94192d1487e8e67871ea0636cc92.jpg

Frequently Asked Questions - All FAQs

Please select your question category

View all frequently asked questions

No, gli open day sono aperti; è invece necessario prenotare eventuali visite dell’istituto nelle mattine di attività

Gli open day sono fissati per i giorni sabato, come da locandina riportata nel sito

La scuola è disponibile a incontrare genitori e ragazzi fissando appuntamenti per piccoli gruppi.

E’ necessario prenotarsi inviando una mail all’ufficio orientamento :

 

orientamento.rosmini@tivoliforma.it 

Sì, telefonando a scuola –centralino 0774 31991– seguire le istruzioni del disco segreteria didattica   chiedendo un appuntamento, oppure  farsi passare direttamente l’ufficio tutor o direttore

Sì, ma non termina l’obbligo di formazione fino ai 18 anni, diritto dovere che può essere esercitato all’interno dei percorsi di apprendistato mentre si lavora.

Per legge è necessario frequentare almeno i tre quarti dell’orario annuale, che viene comunicato in sede di consiglio di classe ad anno avviato.

La scuola comincia alle ore 8,00  e termina alle 14,00

Sì, documentando la richiesta, da farsi ad inizio anno. Solo quando l’ufficio di presidenza ha validato la domanda si può cominciare ad arrivare con l’orario personalizzato.

I percorsi di Istruzione e formazione professionale (Iefp) hanno durata triennale. Alla fine si acquisisce un titolo di qualifica professionale di secondo livello.

 

I percorsi statali (professionale e tecnico) durano cinque anni con Esame di stato finale e diploma.

La sigla identifica i percorsi di Istruzione e Formazione professionale.

Dopo il terzo anno si acquisisce il titolo di operatore con qualifica europea di terzo livello, dopo il quarto anno il titolo è un diploma di tecnico, con qualifica di quarto livello europeo 

Non direttamente. Dopo il terzo anno, si può frequentare il quarto anno al termine del quale si acquisisce un diploma, che non corrisponde a quello statale.

Per accedere all’università quindi, passato il quarto anno Iefp, è necessario confluire nei percorsi statali e dopo il quinto anno statale, superare l’esame di Stato.

 

 

Si. Qualora nel corso di destinazione siano presenti nella classe prima discipline non esistenti nel corso di provenienza, l'alunno sarà riallineato in corso d'anno nelle suddette discipline, con il preciso scopo di metterlo in condizione di parità con i suoi nuovi compagni. Il riallineamento avverrà con modalità individuate dall'Istituto. Il passaggio potrà avvenire anche nei primi mesi di scuola, a condizione che vi siano posti disponibili nel corso richiesto.

Deve sostenere un esame integrativo prima dell'inizio dell'anno scolastico (non oltre i primi giorni di settembre) sulla/e disciplina/e presenti nel corso di destinazione, non previste nel corso che ha frequentato nei due anni precedenti.

In caso di esito negativo dell'esame integrativo, l'alunno può essere ammesso alla frequenza della classe seconda.

 

In alternativa può scegliere di continuare la frequenza del corso dove ha conseguito l'ammissione alla classe terza.

Si, la nuova scuola provvederà a riallineare l’alunno nella/e materia/e non coincidenti tra i due corsi. Il riallineamento avverrà con modalità individuate dall'Istituto. Il passaggio potrà avvenire anche nei primi mesi dell’anno scolastico, ovviamente subordinato alla disponibilità di posti nella nuova scuola.

Calendario

No events